Massonerie varie

Sul Fatto quotidiano di martedì 28 settembre, c’erano ben due pagine intere dedicate al presunto massonismo di Berlusconi. Il tutto era studiato per presentare il Premier come un agitatore occulto completatore di piani e trame oscure.

Ora, ammesso anche che Berlusconi lo sia davvero, gli articoli non hanno sicuramente giovato molto alla causa. Non me ne vogliano i colleghi del Fatto, ma su quattro articoli, solo uno era salvabile.

A pagina 6, l’articolo intitolato “Il programma politico del Caimano? Parte dalla tessera P2 n. 1816″, di Gianni Barbacetto era buono. Ma proprio perché comunque si limita a ripercorrere per sommi capi la vicenda storica della loggia segreta di Gelli.

Il ditale massonico: per indicare come massoni tutti quelli che sono antipatici

 

In taglio basso invece un pezzo dedicato ai presunti simboli massonici presenti a Villa Certosa e ad Arcore. Ora, a parte il fatto che alcuni di questi simboli facevano ridere (cerchi concentrici simboli massonici? Ma va, mi sembrava più una croce celtica, a sto punto!), col simbolismo bisogna stare attenti, perchè se si vuole, si possono vedere simboli massonici dappertutto: in chiesa come al Colosseo. Quindi queste cose lasciamole perdere se non abbiamo prove documentate al seguito.

 

A pagina 7, l’intervista a Gioele Magaldi. Uno che si dice massone, gestisce il sito Grande Oriente democratico, e che parla di Berlusconi come di una specie di “grandi iniziato illuminato“. Sulla credibilità di questo signore soprassiederei.

Babbo Natale: un notorio massone

 

Sempre a pagina 7 infine, un articolo dove si mostra chiaramente come Berlusconi abbia proprio un debole per la massoneria. Infatti le sue case editrici pubblicano testi di massoni… Signori, siamo seri: se smettessimo di pubblicare testi di massoni – passati e presenti – la letteratura italiana ne uscirebbe davvero decimata.

 

 

Ho invece molto apprezzato l’intervista uscita sul Venerdì di Repubblica dell’8 ottobre (pagine 102-105) intitolata: “Esoterismo. Quelle radici massoniche che hanno fatto l’Italia (e continuano a farla…)“.

Intervista molto ben fatta da Marco Filoni allo storico e filosofo Gian Mario Cazzaniga, che spiega molte cose e in maniera ottima. Con chiarezza, Cazzaniga mostra come la cultura esoterica abbia avuto la sua influenza nella costruzione secolare che ha formato la società odierna, senza cadere in complottismi e fantasiose ricostruzioni, ma semplicemente analizzando fatti ben precisi.

Quasi stupisce che un articolo così ben costruito e documentato, e soprattutto su un argomento così particolare, sia stato pubblicato su una rivista generalista come lo è l’inserto di Repubblica. E allora: i miei complimenti a Marco Filoni!

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

3 Risposte to “Massonerie varie”

  1. Il tuo futuro capo Says:

    Stronzo, il Venerdè il quarto settimanale italiano per diffusione con oltre 520mila copie e più di 2,2 milioni di lettori. In più ci scrive anche un tuo amico

  2. V Says:

    E quindi?

  3. V Says:

    Mica ho detto che fa schifo??!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: