Paradise for all

L’ho iniziato alle 23 e sono rimasto sveglio fino alle 2 per finirlo.

Parlo di un libro che mi hanno prestato poche settimane fa. Si intitola Paradise for all. L’autore si chiama Alessio Romano, un ragazzo di Pescara che ho conosciuto una volta tramite un amico comune. All’epoca però non sapevo ancora che era uno scrittore.

Paradise for all è il suo primo romanzo (anche se ne ha scritto un altro che non è stato mai pubblicato). E’ un giallo, un noir e un thriller tutto insieme. Scritto bene, con un’ottima struttura narrativa. Si svolge a Torino. Il protagonista è Matteo, un ragazzo che frequenta la scuola di scrittura Holden, che si ritroverà invischiato in una serie di fatti di sangue che coinvolgeranno i suoi compagni di corso.

Nel romanzo trovano posto anche dei personaggi reali, come gli scrittori Alessandro Baricco e Sandro Veronesi. Quest’ultimo in particolare è quasi il co-protagonista della vicenda. Ecco come la seconda di copertina presenta il romanzo.

Scuola di scrittura Holden. Torino. Quest’anno la migliore allieva del corso è Elena. La più brava, la più promettente, di una bellezza incandescente che fa perdere la testa a tutti. Una mattina il suo corpo nudo e più volte pugnalato viene ritrovato privo di vita. Matteo, un suo compagno perdutamente innamorato di lei, riceve un sms dal cellulare di Elena inviatogli pochi istanti dopo l’omicidio. L’assassino lo sfida a rileggere i dodici racconti che la sua amica ha scritto per il laboratorio della scuola. Racconti duri, di genere, violenti, grotteschi, in cui droga e sesso sono elementi ricorrenti. Cosa c’è di vero nei racconti di Elena? E perché l’assassino vuole che Matteo li legga? Inizia così per Matteo, un ragazzo smanioso come solo un surfista a Torino può esserlo, una lunga indagine tra gli insegnati della scuola – scrittori realmente esistenti trasformati in personaggi di fantasia –, tra gli studenti, tutti aspiranti narratori che annaspano in un talento incontrollabile, e tra una serie di personaggi inquietanti e lynchiani, come lo Svizzero, spacciatore e autore di favole per bambini, come il Vecchio che Urla, personaggio demoniaco e il vero maestro di Elena, o come Marzia, poetessa cieca e veggente. Paradise for all è un pastiche ironico e divertente, ma anche un giallo appassionante e adrenalinico.

Un romanzo che prende, dall’inizio alla fine (come si capisce dai miei tempi di lettura). Un ottimo esordio che lascia ben sperare. Questo il sito web dedicato al testo, dove è anche possibile leggere il primo capitolo.

Paradise for all è uscito nel 2005 e mi hanno detto che ha esaurito l’edizione e non è stato più ristampato. Anche se su internet pare si trovi ancora. Comunque se lo scovate da qualche parte, in qualche libreria, o in un mercatino, o su eBay, non lasciatevelo sfuggire e compratelo al volo!

Un solo appunto mi sento di fare a Romano: lo scrittore che scrive di scrittori è ormai diventato un cliché e bisogna stare attenti a non restarci ingabbiati (come è successo ad Andrea De Carlo, che ormai fa libri tutti uguali). Questo era il primo romanzo, ed è naturale scrivere di un ambiente che si conosce molto bene. E’ in preparazione anche il secondo romanzo e si spera uscirà tra non molto. Attendo: spero di poter fare fra qualche mese un’altra bella recensione come questa. E stavolta, prometto, il libro lo comprerò appena uscito!

Vi lascio con le parole di Sandro Veronesi, che sulla quarta di copertina presenta così l’esordio letterario di Alessio Romano.

«Alessio Romano è stato un mio studente quando insegnavo alla scuola Holden di Torino. Più che studente era una spugna (in tutti i sensi), una sabbia mobile umana, una pianta carnivora. Gli dicevi John Fante e lui si rubava tutti i suoi libri, e ne diventava un esperto: leggevi un suo racconto, gli dicevi che era buono, e lui subito te ne dava da leggere un altro, più buono ancora; gli davi confidenza e ti ritrovavi tra i personaggi di un suo romanzo, manipolato da una sgallettata, colpevole di plagio, sospettato di omicidio. Questo romanzo, per la precisione: un gran bell’esordio. Per questo non lo denuncerò».

Sandro Veronesi

Alessio Romano, Paradise for all, Fazi editore, €12,50.

Tag: , , , , , , , ,

2 Risposte to “Paradise for all”

  1. moni Says:

    Mi hai convinta! Lo cercherò…

  2. Ispirazioni « Says:

    […] libro Paradise for all di Alessio Romano Like this:LikeBe the first to like this […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: