Posts Tagged ‘the Independent’

L’imparzialità dei giornali inglesi e il gradimento di Putin

11 aprile 2014

Nigel Farage, il politico inglese a capo dell’Ukip (Partito per l’Indipendenza del Regno Unito), ha rilasciato un’intervista a GQ in cui ha affermato che Vladimir Putin è il leader che più ammira al mondo. “Non come essere umano, ma come politico. Il modo in cui si è occupato della questione siriana è stato brillante. Non che io lo apprezzi come politico. Voglio dire: quanti giornalisti ci sono in cella?”

Inevitabili sono state le reazioni politiche, che hanno (poco) sottilmente accusato Farage di avere simpatie antidemocratiche. E anche i giornali hanno ghignato di fronte alle sue dichiarazioni, prendendo spunto per attaccarlo.

L’Independent ha lanciato poche ore dopo un sondaggio per i propri lettori. Sotto una bella immagine col faccione incazzato di Nigel Farage e del lupo-cattivo-Putin, il quotidiano inglese scrive:

(more…)

Robert Fisk: “Pronti per la nuova alleanza Stati Uniti – al Qaeda?”

29 agosto 2013

Obama sa che combatterà al fianco di al Qaeda?

di Robert Fisk per the Independent

Se Obama decide di attaccare il regime siriano, sarà la prima volta in assoluto che gli Stati Uniti si schierano al fianco di al Qaeda.

Che alleanza! Non erano i tre moschettieri a dire “Tutti per uno, uno per tutti” ogni volta che combattevano? Potrebbe essere il nuovo grido di battaglia se – o quando – i governanti occidentali andranno a combattere Bashar al Assad.

[…]

Magari gli americani potrebbero chiedere ad al Qaeda delle informazioni di intelligence – dopo tutto, loro sono quelli che hanno gli uomini sul terreno, qualcosa che gli americani non hanno interesse ad avere. E forse al Qaeda potrebbe offrire qualche informazione mirata al Paese che solitamente dichiara i seguaci di al Qaeda come gli uomini più ricercati del mondo, più dei siriani.

Si creeranno delle situazioni ironiche, ovviamente. Mentre i droni americani bombarderanno le postazioni di al Qaeda in Yemen e Pakistan – con la solita perdita di civili al seguito – gli Usa assisteranno al Qaeda in Siria colpendo i loro nemici. Tutto questo con l’aiuto dei messieurs Cameron, Hollande e degli altri piccoli generali/politici. (more…)