Posts Tagged ‘Francesco Alberoni’

Alberoni e il rock

2 agosto 2011

Per fortuna se ne accorge anche qualcun altro. Ecco cosa scrive Michele Anselmi del Riformista riguardo l’editoriale di Alberoni sui giovani e la musica drogata.

————————————-

E il rock sconvolse Alberoni

di Michele Anselmi

Alberoni, ma che stai a di’?

Torna utile il titolo di una rubrichetta del Foglio, nata per sfottere l’eloquio immaginifico di Nichi Vendola, a proposito di quanto teorizza il sociologo sulla prima pagina del Corriere della Sera. State a sentire: «Tutta la musica italiana, anche negli anni Sessanta, da Modugno a Endrigo a Mina a Battisti, esprime i sentimenti abituali, l’amore. Il rock no. È americano, nasce dall’espansione di sé, dal superamento delle emozioni normali. È espressione di esperienze parossistiche possibili solo con la droga. E anche chi ascolta questa musica in concerto o in discoteca, spesso, per viverla, deve fare lo stesso». Per fortuna che scrive «spesso».

(more…)

Il periodo della droga

1 agosto 2011

Francesco Alberoni scrive un articolo sulla droga nel mondo dei giovani e in particolare nell’industria musicale.

E’ già qui c’è qualcosa che non va: un ottantunenne che parla del mondo dei giovani. Come se io scrivessi un trattato di chimica.

Ma l’editoriale è un vero delirio, tipico di una persona che ha proprio perso il contatto con la realtà e che vive ancorato alla sua.

(more…)