Stalking

La Corte di Cassazione il 16 novembre scorso ha stabilito che i messaggi inviati per posta elettronica non costituiscono molestia (Perché per apprendere il contenuto bisogna aprire la posta).

Al contrario possono integrare il reato di molestie gli sms perché sono “invasivi”.

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: