Dignità

Qualche tempo fa vagavo per i campi del Tennessee, come ci ero arrivato chissà…

No scusate, mi sono confuso: stavo camminando per le vie del Centro di Torino e so benissimo come ci ero arrivato. Comunque, svolto l’angolo e di fronte mi trovo un uomo di una certa età, vestito in maniera normale: né elegante ma nemmeno male. Definirlo “anziano” forse sarebbe ingiusto, perché avrà avuto sulla sessantina anche se portati male.

Mi blocca e con un filo di voce che faccio fatica a sentire e molta timidezza mi dice che deve andare a Milano e gli servono due euro per il biglietto. Immediatamente a me vengono in mente i soliti tossici accattoni che ti sparano ogni tipo di scusa pur di spillarti qualche euro e quasi senza pensarci gli rispondo di no, che non ho soldi.

Il signore mi risponde subito che non fa niente e non insiste nemmeno un po’. Si gira e se ne va.

Mentre mi allontano anche io riflettendo sulla cosa, dopo circa 30 secondi penso che forse stavolta “ci ho proprio cacato”, come si dice dalle mie parti. Forse il signore non era il solito accattone, ma una normalissima persona che come tante sta soffrendo i terribili morsi della crisi. Forse ha lavorato una vita per ottenere solo una pensione di 500 euro e non riesce ad arrivare a fine mese. Ma ha troppa dignità o troppo orgoglio per chiedere l’elemosina. Così preferisce far finta di dover fare il biglietto per Milano, anche se si trova lontanissimo dalla stazione e mai nessuno gli crederà.

Forse se avessi aspettato qualche attimo di più invece di assecondare uno stile di vita frenetico che non fa parte di me, avrei capito tutte queste cose. Invece sono andato via.

Spero di rincontrarlo, un giorno.

Tag: , , , , ,

5 Risposte to “Dignità”

  1. . Says:

    ..quanto c***o pensi troppo

  2. Gibaz Says:

    Io invece penso a un ragazzo che martedì notte mi ha bloccato per strada e minacciandomi una testata si è fatto dare 10 euro per il taxi.

    Detto ciò, Valerio, mi hai ricordato molto questo film, colonna del neorealismo italiano

  3. Gibaz Says:

    Guarda e apprezza il video. Ho una caterva di robe da raccontarti quando ci vediamo.

  4. l'irregolato Says:

    che film è????

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: