Quando si dice la sfiga

Ci troviamo in Sardegna, a Cagliari.

Una ragazza sale sul pullman per raggiungere il ragazzo che vive nell’hinterland cagliaritano. Sul pullman però un ragazzo di colore la molesta con forse qualche battuta volgare di troppo. La ragazza allora chiama i carabinieri e scende per fare denuncia dell’accaduto.

Nel frattempo i carabinieri intercettano il mezzo.

Salgono sull’autobus e trovano un ragazzo di colore. Lui nega di aver molestato chissachì, ma viene comunque portato in caserma per accertamenti.

La ragazza stessa lo scagiona. “Non è lui il molestatore”, dice.

Finisce qui? No. Mentre i carabinieri fanno dei controlli, il ragazzo di colore inizia a sentire dei fortissimi dolori allo stomaco. Spaventato, confessa di aver ingerito degli ovuli di cocaina e di pensare che qualcuno si fosse rotto.

Gli fanno una lavanda gastrica e gli trovano dentro lo  stomaco 28ovuli con cocaina di elevata purezza.

Lui viene arrestato per traffico internazionale di droga. Del ragazzo stalker sporcaccione invece neanche l’ombra.

Come trovarsi nel posto sbagliato, al momento sbagliato.

Fonte: Agi

Tag: , , ,

Una Risposta to “Quando si dice la sfiga”

  1. moni Says:

    Mamma che sfiga!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: