Aforismi – di Ennio Flaiano

Posto qui di seguito alcuni degli aforismi di Ennio Flaiano che più mi piacciono. Così, perché mi va di farlo.

————————————————————————-

Oggi ho lasciato la mia famiglia perché ero stanco di sentirmi solo.

In Italia la linea più breve tra due punti è l’arabesco. Viviamo in una rete di arabeschi.

La stupidità degli altri mi affascina, ma preferisco la mia.

L’unico modo di trattare una donna alla pari è desiderarla come uomo.

Il vero psicanalista delle donne è il loro parrucchiere.

A vent’anni si tenta la poesia, a cinquanta si pensa che bisognava insistere.

Parlare d’amore è solo fare dei pettegolezzi intorno a un mistero.

I grandi amori si annunciano in un modo preciso, appena la vedi dici: chi è questa stronza?

Gli italiani sono sempre pronti a correre in soccorso dei vincitori.

Questo popolo di santi, di poeti, di navigatori, di nipoti, di cognati…

In amore bisogna essere senza scrupoli, non rispettare nessuno. All’occorrenza essere capaci di andare a letto con la propria moglie.

Oggi il cretino è sempre più specializzato.

L’insuccesso mi ha dato alla testa.

Amore? Forse col tempo, conoscendoci peggio.

L’oppio è ormai la religione dei popoli.

Ma la mia preferita è senz’altro questa:

Non c’è che una stagione: l’estate. Tanto bella che le altre le girano attorno. L’autunno la ricorda, l’inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: