Giovani (non +) disposti a tutto

Si è finalmente scoperto chi si celava dietro al sito “Giovani disposti a tutto“, di cui avevo anche già parlato.

E’ la Cgil, che ha lanciato la campagna il 30 ottobre scorso, e ha ottenuto 70 mila accessi sul sito e l’attenzione mediatica necessaria alla sua causa.

E ora ha lanciato il nuovo sito: “Giovani NON + disposti a tutto“.

Il sindacato dunque punta sui giovani. E lo fa con una grande manifestazione nazionale prevista a Roma per il 27 novembre.

Vedremo se servirà a qualcosa.

Tag: , , , , , ,

3 Risposte to “Giovani (non +) disposti a tutto”

  1. ilprimissimo Says:

    buona iniziativa, che non sposta però di una virgola il problema della contraddizione tra precariato e difesa sindacale dei “garantiti”

  2. Laurap Says:

    Troppo facile scendere in piazza… La loro proposta, lavoro garantito per tutti alle condizioni attuali (diritto del lavoro incomprensibile, sistema giuridico polarizzato, pil a crescita 0, tasse troppo alte) non sono attuabili

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: