Colonialismo in salsa abruzzese

Un bell’editoriale di Alessandro Biancardi, direttore responsabile di PrimaDaNoi.it

—————————————————————–

PESCARA. Se avete cinque minuti e voglia di disturbare il vostro intelletto alla ricerca di qualche risposta questa è la lettura che fa per voi.

C’è da domandarsi in che tipo di democrazia siamo finiti e che tipo di amministratori ci ritroviamo. Sono sempre di più le avvisaglie di pericolose manifestazioni di potere assoluto o se vogliamo di “colonialismo” della classe dirigente, refrattaria a certe regole di controllo diffuso. Sempre più spesso si assiste alla separazione netta tra chi governa con i suoi privilegi, gli agi e le ricchezze, i suoi molteplici diritti mentre gli altri, la gente comune, rimangono nettamente distinti e mutilati, segregati in un posto dove i diritti sono solo quelli che vengono concessi a libera interpretazione del regnante.

continua qui

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: