Cose che difficilmente leggerete altrove

Rogo Corano – Discorso Ayatollah Khamenei: dietro al sipario c’è il sionismo. Attenti perchè il Cristianesimo non c’entra nulla

TEHERAN – Discorso importantissimo e completo della guida suprema iraniana sulla questione dei Corani bruciati negli Usa.
“In nome di Dio, il Clemente, il Misericordioso.
Disse il Signore Invincibile e Saggio: «Noi abbiamo fatto scendere il Monito, e Noi ne siamo i custodi»(Corano, Sura al-Hijr, versetto 9/ndr).

O amato popolo dell’Iran! O grande Umma dell’Islam!

L’offesa folle e odiosa e ripugnante al nobile Corano che si è potuta verificare in America per via della sicurezza poliziesca regnante in quel paese è stato un incidente molto amaro che non può essere considerato solo come un’azione stupida di qualche elemento mercenario e privo di valore.

Si è trattato di una azione coordinata dai centri che a partire da anni fa hanno reso propria priorità la diffusione dell’islamofobia e dell’anti-islamismo ed hanno usato centinaia di metodi e migliaia di strumenti propagandistici e militari per lottare contro l’Islam ed il Corano.


Questo è un’altro anello della vergognosa catena che iniziò con il tradimento dell’apostata Salman Rushdie e che poi è andata avanti con l’azione del maligno vignettista danese e con decine di film di Hollywood e che oggi è giunta qui a questo repellente teatrino.

Dietro al sipario questa volta chi c’è?

La riflessione su questo andamento maligno che in questi anni è stato accompagnato dalle operazioni criminali in Afghanistan e Iraq e Palestina e Libano e Pakistan non lascia dubbi sul fatto che la progettazione e l’attuazione di questi complotti viene effettuata dai capi del sistema imperialista e dai think-thank sionisti che hanno la maggiore influenza sul governo americano e i suoi organi di sicurezza e militari come avviene pure per il governo inglese e alcuni paesi europei.

Questi sono gli stessi che le ricerche indipendenti ritengono i veri responsabili dell’attacco alle torri nell’11 Settembre. Quella tragedia diede una scusa per l’attacco all’Afghanistan e all’Iraq all’allora presidente criminale dell’America e lui annunciò una crociata e in base alle notizie quella stessa persona ieri ha detto che con l’ingresso della Chiesa, quella crociata è ormai completa.

L’obbiettivo della recente azione repellente è coinvolgere la gente comune e la societa’ cristiana nella lotta contro l’Islam e i musulmani, azione che con l’intromissione della Chiesa, vuol essere fatta sembrare religiosa e che vuole distrarre i popoli musulmani dalle questioni e dagli sviluppi della situazione in Medioriente e nel mondo islamico.

Questa azione odiosa non è l’inizio di una corrente ma una fase di un processo a lungo termine orchestrato dal sionismo e dal regime americano. Oggi tutti i capi dell’imperialismo e le guide della rinnegazione del divino si sono schierate contro l’Islam.

L’Islam è la religione della libertà e della moralità ed il Corano è il libro della Misericordia, della Saggezza e della Giustizia. Il dovere di tutti i difensori della libertà del mondo e di tutti i fedeli delle religioni abramitiche è di stare a fianco dei musulmani e di lottare contro la perfida politica dell’anti-islamismo.

I capi del regime americano non possono assolversi dal concorso in questo crimine con le loro dichiarazioni ingannevoli e prive di senso. Sono anni che tutte le sacralita’ e i diritti e la dignita’ di milioni di musulmani indifesi in Afghanistan e Pakistan, Iraq e Libano e Palestina vengono calpestati. Centinaia di migliaia di persone uccise, decine di migliaia di donne, uomini e bambini fatti prigionieri, torturati, rapiti e milioni di persone resi senzatetto o resi invalidi.

Tutto questo per cosa?

Con tutti questi dolori sopportati perchè nei media occidentali il musulmano è il simbolo della violenza e il Corano e l’Islam vengono presentati un pericolo per l’umanità? Chi riesce a credere che in tutto questo incredibile complotto non ci sia l’intromissione delle lobby sioniste annidate all’interno del sistema governativo dell’America?

Fratelli e sorelle musulmani in Iran e in tutto il mondo!

Ritengo necessario ricordare a tutti alcuni concetti:

Primo:  questo incidente e quelli avvenuti in passato dimostrano chiaramente che ciò che oggi viene aggredito dal sistema mondiale dell’imperialismo è il fulcro dell’Islam e del nobile Corano. L’inimicizia esplicita degli imperialisti nei confronti della Repubblica Islamica è motivata dall’inimicizia esplicita dell’Iran con l’imperialismo; i nemici fingono di non avere problemi con l’Islam ed i musulmani ma ciò è una grande bugia ed un inganno satanico. Loro sono nemici dell’Islam e di chiunque sia fedele agli insegnamenti di questa religione e di qualsiasi cosa che sia simbolo di questa religione.

Secondo: questa serie di azioni odiose contro l’Iran ed i musulmani è motivata dal fatto che l’Islam in questi ultimi decenni è stato sempre più luminoso ed ha appassionato sempre i più i cuori della gente nel mondo islamico e persino in Occidente. E ciò perchè la Umma islamica è più sveglia di sempre e i popoli islamici hanno deciso di strappare le catene di due secoli di colonialismo che li affliggono. L’incidente dell’offesa al Corano ed al profeta con tutto il suo sapore amaro contiene anche una buona novella, il sole splendente del Corano brillerà sempre più.

Terzo: tutti dobbiamo sapere che l’incidente recente non c’entra nulla con la Chiesa e con i cristiani e il teatrino di qualche stupido reverendo mercenario non va confuso con il Cristianesimo e il clero di questa fede. Noi musulmani non faremo mai nulla di simile con le sacralità delle altre religioni. La guerra a tutto campo tra musulmani e cristiani è volere dei nemici e di uomini folli. Il Corano ci insegna di fare il contrario e di non offendere.

Quarto: oggi tutti i musulmani ritengono il governo americano e i suoi politici i responsabili di questo incidente. Se il governo americano è veramente sincero nel dire di non aver avuto alcun ruolo in questo incidente deve dimostrarlo con l’arresto e il processo dei responsabili di questa azione che hanno offeso i sentimenti di 1 miliardo e mezzo di musulmani di tutto il mondo.

Pace sui servi benefattori di Allah

Seyyed Ali Khamenei
22 Shahrivar 1389 (13 Settembre 2010)

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

4 Risposte to “Cose che difficilmente leggerete altrove”

  1. occidente Says:

    a quando pubblicherai un estratto del protocollo dei savi di sion? “il tradimento dell’apostata Salman Rushdie”….

  2. irregolare Says:

    I protocolli si trovano facilmente in rete, non c’è bisogno che li posti qui. Invece il discorso di Khamenei (che di solito sono tradotti pure male – come quelli di Ahmadinejad – a causa della difficoltà della lingia persiana) lo trovi solo in un altro sito oltre questo. E poi ho reputato importante far notare, in un periodo dove molto dicono che i musulmani ci attaccano, ci odiano e che sono bestie, far vedere che non ce l’hanno nè con i cristiani nè con il cristianesimo, in generale.

  3. l'irregolato Says:

    “far vedere che non ce l’hanno nè con i cristiani nè con il cristianesimo, in generale” …… siamo sicuri? non è che stanno a fare le verginelle per dimostrare al mondo che l’occidente è brutto è cattivo mentre loro sono tolleranti e rispettosi?
    chissà

  4. irregolare Says:

    Sicuramente esiste anche questo fattore, chiaro. Stiamo pur sempre parlando anche di politica, non solo di religione.

    Però si può notare che c’è qualcuno che soffia sulla brace dello “scontro di civiltà” e che non sono i vertici, ma qualcuno dietro le quinte. Non è un caso credo che sia Obama che Khamenei, due personaggi che più diversi non potrebbero essere, fanno dichiarazioni di pace (a loro modo) fra cristianesimo e islam.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: